Intervista con il Dr. Feriduni

Il trapianto di capelli è una questione di fiducia: Un’intervista con il Dr. Bijan Feriduni

La calvizie ed i problemi di capelli in generale sono argomenti molto delicati ed estremamente personali. I pazienti, già turbati dalla caduta dei loro capelli, si confondono ancor di più a causa dell’informazione poco chiara sul tema, delle difficoltà nel comprende il gergo specialistico, e della poca informazione sul mondo del trapianto di capelli.
Con l’obiettivo di rispondere in anticipo ad alcune delle vostre domande, troverete qui un’intervista con il Dr.Feriduni che vi permetterà di capirne di più sul mondo del trapianto di capelli e di conoscere meglio il Dr.Feriduni e la Dr.Feriduni Hair Clinic.
Non esitate a contattarci nel caso abbiate ulteriori domande o vogliate incontrare il Dr.Feriduni di persona

Qual è la sua formazione medica? Qual è stato il suo tirocinio? Quanta esperienza ha in questo campo?

Sono nato a Wiesbaden, Germania, dove mio padre lavora ancora oggi come medico generico. Questo è stato uno dei fattori che mi hanno spinto a studiare medicina alla Johann Wolfgang Goethe-Universität a Francoforte sul Meno dopo aver superato il mio Abitur, (corrispondente all’esame di maturità). 8 anni dopo, nel 1993, ho iniziato la mia carriera di chirurgo presso il reparto di chirurgia dell’ospedale di Heppenheim, Germania. Un anno dopo mi è stato conferito il mio dottorato in medicina ed ho iniziato a lavorare per 2 anni e mezzo come assistente chirurgico.
Nel 1995 ho iniziato il mio tirocinio come chirurgo estetico. Nel corso di questa fase di specializzazione ho lavorato in numerose cliniche di tutta Europa, facendo esperienza, approfondendo le mie conoscenze ed apprendendo gli standard internazionali vigenti in questo campo. Sin da allora mi sono concentrato sulla chirurgia della calvizie.
L’apertura dalla mia clinica a Hasselt (Belgio) è stata il seguente passo logico e da li ho iniziato a specializzarmi nei differenti metodi utilizzati nel campo della chirurgia estetica e ricostruttiva. Assieme al mio gruppo di lavoro, concentro tutte le mie energie nel trapianto di capelli, offrendo l’intera gamma di possibili metodi di intervento.
Al momento, ho eseguito circa 5000 interventi di trapianto di capelli, di cui circa 900 con tecnica FUE. Sono anche specializzato nel trapianto di ciglia.

Qual’è la sua filosofia? Quali sono i principi che segue fedelmente?

La mia priorità è il benestare del paziente. Sono al servizio dei miei pazienti, cercando di dar loro, sia agli uomini che alle donne, qualcosa di positivo. I pazienti sono il centro della nostra attenzione, ed una delle nostre maggiori preoccupazioni è quella di cercare di scoprire i loro obiettivi ed aspettative e di provare a soddisfarli nella miglior manera possibile.
Questo per me comporta la necessità di avere una visita approfondita con il paziente durante la quale spiego dettagliamente tutti gli aspetti dell’intervento, i diversi metodi di trattamento, i loro pro e contro ed i rischi possibili.
Quasi tutti i pazienti hanno vissuto una lunga odissea, spesso hanno sentito parlare di risultati negativi, a volte li hanno anche sperimentati di persona e, di conseguenza, sono spesso piuttosto confusi. Mi sento in dovere di informarli e di dar loro un consiglio onesto e discreto in questo campo particolarmente delicato.
In poche parole, è importante eseguire il miglior trattamento possible con il minor rischio, cercando allo stesso tempo di tener conto dei desideri e della situazione personale di ciascun paziente.

Perché ha deciso di dedicarsi alla chirurgia estetica? Cosa l’affascina della chirurgia della calvizie ? Cosa fa per mantenere vivo il suo interesse per la chirurgia di trapianto di capelli ?

La chirurgia estetica, ed in particolare la chirurgia del trapianto di capelli, è un campo particolarmente complesso. Io lo considero come un mix di arte e scienza e sono cosciente delle grandi esigenze che comporta la loro combinazione. Questo mi stimola e mi propone sempre nuove sfide e ciò spiega perché trovo sempre affascinante il campo del trapianto di capelli.
Ovviamente la chirurgia estetica e ricostruttiva si basa principalmente su principi medici, scientifici e chirurgici ma non si dovrebbe dimenticare che si tratta anche di una forma d’arte. Questa combinazione può essere difficilmente trovata in altri campi lavorativi. Oltre a ciò occorre considerare il lato personale, durante gli anni ho intrecciato numerosi contatti personali con i miei pazienti.
Come molti altri dottori, posso dire che considero il mio lavoro molto appagante. E’ un piacere potere aiutare le persone e, nel mio caso in particolare, vedere gli effetti positivi che i miei interventi hanno sui miei pazienti e sulla loro vita. Un paziente felice è ciò che emoziona ripetutamente sia me che il mio team.

Quali sono i suoi particolari punti di forza? Quali sono le sue migliori capacità?

So che i pazienti che opero danno una grande importanza all’aspetto naturale dei miei trapianti di capelli. Trovare l’attaccatura corretta non è semplice, non è sufficiente solo avere un’appropriata conoscenza delle varie tecniche e delle loro applicazione ma occorre anche aver sviluppato un senso artistico ed un’occhio per l’estetica e l’armonia. Nel campo del trapianto di capelli mi concentro per ricostruire la giusta attaccatura, facendo tutto il possibile perché questa appaia naturale.
Lavoro come chirurgo della calvizie da 17 anni. Durante questo periodo mi sono imbattuto in una vasta tipologia di pazienti, ciascuno con la propria forma della testa, con il proprio tipo di capelli, di attaccatura e grado di calvizie. Dopo aver trattato pazienti per tutti questi anni penso di essere nella posizione di poter dire che so esattamente cosa sto facendo. Ciò nonostante non si dovrebbe mai dimenticare che il mio successo personale non sarebbe possibile senza il mio team di lavoro.
Cogliere le opportunità, evitare i rischi, concentrarsi sui desideri dei pazienti sui loro obiettivi e preoccupazioni, questo sono i nostri principi guida. Presso la nostra clinica, qui ad Hasselt, ci sforziamo per far sentire il paziente come se fosse a casa propria, sia prima che durante o dopo il trattamento e spesso andando oltre al trapianto di capelli. Questo tipo di servizio è molto apprezzato dai nostri pazienti.

Quali tecniche / metodi di trattamento utilizzate presso la vostra clinica?

Eseguo interventi con tecnica FUT e FUE. Questi comportano l’estrazione di una losanga di cuoio capelluto o di singole unità follicolari dall’area donante ed il loro innesto. Utilizzo entrambe le tecniche per il trapianto di capelli, di ciglia, di sopracciglia e di barba. Uno dei miei obiettivi è anche correggere problemi lasciati da precedenti interventi. Se per un paziente sia più adatta la FUT o la FUE dipende dai desideri individuali e dalla sua specifica situazione. Uno dei miei focus sono gli interventi correttivi.

Cosa dovrebbero avere in mente i pazienti? Ha qualche suggerimento per i pazienti?

Ogni paziente dovrebbe sapere che non è solo, la calvizie è un problema che riguarda moltissime persone e con un vasta gamma di differenti cause. Visto che ci sono molti modi di trattare la caduta dei capelli, mi sento di consigliare ai pazienti di informarsi il più possibile sul tema. Internet è un buon modo per informarsi e può essere un ottimo punto d’inizio. In Internet potrete trovare un buon numero di forum seri e dedicati al tema, in cui potrete discutere la vostra situazione con altri pazienti e allo stesso tempo imparare qualcosa in più sulla caduta dei capelli.
I pazienti dovrebbero anche tenere in mente che ci sono differenti cause di caduta dei capelli e che la calvizie è un processo progressivo. Date un’occhiata ai website dei diversi dottori e contattate e consultate più di un chirurgo. Un consulto telefonico o via email può essere il primo passo ma non vi è niente di meglio che un incontro faccia a faccia con quello che potrà essere potenzialmente il chirurgo che vi opererà.
Non dimenticatevi, voi siete al posto di guida, quindi fate tutte le domande che volete. Se c’è qualcosa che non capite, chiedete una spiegazione. Chiedete al chirurgo quali siano le sue qualifiche professionali e se appartiene ad associazioni od organizzazioni professionali. Avete il diritto di essere informati il più possibile, non dimenticatevi che state per affrontare qualcosa che cambierà voi e la vostra vita intera.
Parlate con altri pazienti, quelli che si sono già operati, chiedete loro di mostrarvi le loro foto prima e dopo la chirurgia. Potreste anche essere in grado di incontrare dal vivo altri pazienti. I chirurghi seri vi daranno accesso a tale informazione.

Cosa dovrebbero tener presente i pazienti nel momento in cui decidono di consultare un chirurgo della calvizie o stanno pensando ad un trapianto di capelli ?

Ho trattato alcuni aspetti importanti rispondendo alla domanda precedente. Ciò nonostante ci sono altre cose che ogni paziente dovrebbe tener presente.
Prendetevi il tempo necessario per decidere, valutate tutti i pro ed i contro. Non siete sotto pressione, nessuno vi obbliga a far nulla. Non fatevi mettere sotto pressione dal vostro dottore e non vi sentite obbligati a dover far qualcosa.
Un chirurgo della calvizie serio dedicherà il tempo necessario ad ascoltare il paziente. Chiederà al paziente quali siano i suoi desideri ed aspettative e lo informerà onestamente se questi siano realistici e realizzabili. Un buon chirurgo della calvizie è nella posizione di poter soppesare le opportunità ed i rischi di ogni intervento. Un medico che non vi conosce personalmente, o con il quale avete avuto solo un contatto fugace, che non ha tempo per i propri pazienti o non presta loro attenzione, non considerando le loro preoccupazioni, non è probabilmente il chirurgo che dovreste scegliere.

Cosa possono realisticamente attendersi i pazienti da un trapianto di capelli, in particolare riguardo alla naturalezza e alla densità dei capelli?

Sono contento che mi sia stata posta questa domana. Ai giorni nostri è molto difficile dire che qualcuno si è sottoposto ad un trapianto di capelli in special modo se si osserva l’attaccatura. Le tecniche moderne di intervento, in particolare la FUE, fanno si che i pazienti possano portare i capelli corti e nella maggior parte dei casi nemmeno il parrucchiere noterà che si sono operati.
Ovviamente il grado di naturalezza, così come la densità capillare ottenuta, dipende in grande misura dal chirurgo che esegue il trattamento. La densità dei capelli e l’attaccatura devono combaciare con le caratteristiche del vivo e con i capelli indigeni ed è li dove viene alla luce la capacità del chirurgo. La sua abilità determina la naturalezza ed il disegno di ogni trapianto di capelli.

Quali sono i fattori chiave per il successo?

Non è facile dare risposta a questa domanda ci sono numerosi aspetti di cui bisogna tener conto. Ciò che posso dire è che è necessaria un’armoniosa ed abile interazione di questi aspetti per ottenere risultati che soddisfino le aspettative del paziente e del chirurgo.
Molti fattori per il raggiungimento di un risultato eccellente sono legati al chirurgo della calvizie. Si parte dalla sua formazione, dalla sua conoscenza dei diversi metodi di trattamento e delle diverse tecniche e dalla sua esperienza. Da ultimo, ma non meno importante tutto dipende anche dal suo talento artistico e dal grado in cui egli è in grado di prevedere il risultato finale. Guadagnare tutta questa esperienza ed affinare tutte queste capacità è qualcosa che richiede anni ma ancora una volta è ciò che distingue un bravo chirurgo da uno eccellente.
Un trapianto di capelli è basicamente un intervento di microchirurgia perciò la strumentazione necessaria, la conoscenza di come usarla e le attrezzature disponibili in clinica devono combaciare l’una con l’altra perchè anch’esse contribuiscono a determinare il successo dell’intervento chirurgico di trapianto di capelli.
Un altro fattore molto importante è il team ed il tempo in cui le persone che lo compongono hanno lavorato assieme. Un team esperto e ben addestrato vale tanto oro quanto pesa.

Qual’è la cosa migliore di ogni trapianto di capelli?

Un trapianto di capelli è una decisione che ha un gran peso sull’intera vita del paziente. Quando i pazienti tornano dopo un anno dall’intervento per un visita di controllo, ho l’opportunità di esaminarne il risultato finale ed è incredibile vedere come siano contenti.
Durante gli anni si conoscono im prima persona molte storie e vicende personali. Questo rende ancora più gratificamente vedere direttamente l’esito positivo dell’intervento ed ascoltare il paziente affermare cose come “questa è stata la miglior decisione della mia vita” oppure “ se avessi saputo come mi sarei sentito felice dopo il trapianto, l’avrei fatto molto prima”. Considero queste affermazioni e queste storie di successo come un riscontro positivo del mio lavoro e cio mi gratifica enormemente.

Quali sono i cambiamenti che riscontra nei pazienti che si sono sottoposti ad un trapianto di capelli?

Da un punto di vista medico, non abbiamo bisogno dei capelli. Il nostro aspetto tuttavia è dominato da come essi appaiono. Una capigliatura folta è vista come un ideale di bellezza, il simbolo di un carattere dinamico, di gioventù e di successo. Quando si inizia a perdere i capelli questo ha un’importante influenza negativa sulla fiducia in noi stessi. Il modo in cui le altre persone ci vedono è totalmente legato al nostro aspetto. La caduta dei capelli può avere un grande effetto sulla fiducia in noi stessi e sulla nostra attrattiva causando un danno importanto alla nostra psiche. Ci sono ovviamente uomini che stanno bene anche con pochi capelli o calvi come per esempio Bruce Willis. Questo però non è generalmente vero.
Non ci dovremmo dimenticare delle donne che soffrono di miniaturizzazione o di caduta dei capelli. Vi sorprendereste di sapere quante ce ne sono. Non va inoltre dimenticato come la calvizie nella donna sia molto meno socialmente accettabile. Le conseguenze della calvizie per la psiche di una donna e per la sua intera vita possono essere molto profonde.
Considerate ancora le persone che sono state vittima di un incidente, che hanno subito ustioni o che sono state malate, o coloro che dopo la radioterapia hanno visto i loro capelli cadere; per tutte queste persone il trapianto di capelli rappresenta l’unico modo per tornare ad una vita normale.
Ci sono poi anche i pazienti che soffrono le conseguenze di un precedente trapianto andato male. La loro attaccatura può essere innaturale, troppo profonda, troppo dritta o mal posizionata, possono avere una brutta cicatrice o capelli che crescono nella direzione errata, un’errata densità d’innesto, gli possono essere stati trapiantati degli innesti troppo grandi o magari, più semplicemente, il chirurgo non ha rispetto l’equilibro naturale del viso.
I cambiamenti positivi che noto nei miei pazienti sono spesso notevoli e profondi. Appaiono molto più felici, ridono di più, hanno un’aura completamente diversa. Posso vedere chiaramente che si sentono molto meglio.
Molti dei pazienti comunicano che non è solo il loro aspetto ad essere notevolmente migliorato ma anche la fiducia in loro stessi ad essere cresciuta proporzionalmente. Questa ritrovata fiducia in se stessi cambia la loro aura e la loro percezione di sé la loro psiche e la loro autostima sono completamente rinnovate. I pazienti notano il cambio nella loro vita privata, nel modo in cui sono visti, nel come gli si sorride di più e si presta loro maggior attenzione. Questi effetti positivi si estendono anche alla loro vita professionale, ci sono vari studi che mostrano come ci sia una grande differenza tra uomini con una folta capigliatura ed uomini calvi quando si tratta di opportunità di carriera e successo.

Internet può essere utilizzato dai pazienti per capire meglio il trapianto di capelli? I pazienti dovrebbero utilizzare Internet come strumento per saperne di più sul trapianto di capelli ?

Ci sono molti vantaggi che i pazienti possono ottenere consultando in Internet temi come il trapianto di capelli, le tecniche ed i chirurghi della calvizie. Frequentemente mi rendo conto che i pazienti che mi hanno conosciuto via Internet sono generalmente ben informati, e spesso hanno un buon bagaglio di nozioni basiche e, in certa misura, anche delle conoscenze specialistiche.
Spesso sanno tutto sui differenti metodi di estrazione, sulle diverse tecniche di trapianto e su chi siano i migliori chirurghi. Sanno chi sono, cosa faccio e quali sono le mie capacità. Questi pazienti vogliono ascoltare il mio parere, vogliono discutere con me della loro situazione personale rispetto all’intervento di trapianto di capelli. In molti casi hanno già le loro idee, a volte molto concrete. Questo rende il consulto e l’intervento molto più semplice visto che molti dettagli sono già conosciuti dal paziente.
Vi sono anche casi in cui ciò rappresenta una sfida visto che questi pazienti spesso pongono domande difficili e complesse rendendo la discussione molto più approfondita.
 

Ci prenderemo cura di voi

Desiderate ricevere un preventivo personalizzato?
Riempite il il nostro modulo di consulto online e vi contattaremo.

Consulto online

Avete domande?
Please send us an email, and we will contact you as soon as possible.

E-mail

Any questions about hair transplants, techniques, pricing, etc. Check our online FAQ database first.

FAQ